1. Home
  2. Obiettivi Mirrorless

Obiettivi Mirrorless

Nessun risultato trovato.

Obiettivi mirrorless, cosa sono

La prima domanda a cui è lecito rispondere è:”ma cosa sono gli obiettivi mirrorless?”. Questi non sono altro che obiettivi compatibili con delle fotocamere compatte, dotate di una resa della qualità dell’immagine molto alta, unendo l’aspetto pratico di una fotocamera compatta ad un aspetto qualitativo tipico di una fotocamera professionale DSRL (o reflex).

Il termine Mirrorless nella lingua italiana è tradotto come “senza specchio”, ciò a distinguersi dalla tecnologia offerta dal sistema delle reflex, quest’ultimo capace di poter far osservare dal mirino ciò che si ha intenzione di fotografare attraverso l’obiettivo.

Esistono molte proposte sul nercato, come obiettivi Sony mirrorless, obiettivi Canon mirrorless e molti altri ancora.

Tecnicamente queste fotocamere utilizzano la luce attraverso gli obiettivi mirrorless in modo completamente diverso: infatti, mentre in una reflex la luce è costretta a seguire un percorso a tre step (riflessione, deviazione e mirino ottico), nelle fotocamere mirrorless tutto questo processo meccanico viene a mancare, potendo quindi guardare lo spazio per quello che è.

La mancata meccanizzazione di una fotocamera mirrorless impone, oltre a distinguersi da una reflex, di differenziare i tre sensori possibili per permettere di scattare foto: Micro Quattro-Terzi, Full Frame e APS-C.

Micro Quattro-Terzi (4:3)

Il rapporto 4:3 degli obiettivi mirrorless è uno standard fotografico ormai utilizzato dal 2002 ed è stato introdotto per essere compatibile con i vecchi formati televisivi a tubo catodico. Le reflex, per colpa o per merito, hanno definito lo standard in 3:2 che produce un rapporto rettangolare delle immagini; tale rapporto però non è stato preso in considerazione dalle mirrorless nel sistema Micro Quattro-Terzi, che ha conservato il 4:3. Cosa comporta ciò nella reale qualità delle immagini? Il sensore degli obiettivi per mirrorless è proporzionalmente meno largo, componendo immagini necessariamente in un formato quasi quadrato, ma dall’ottima nitidezza. La scelta di adottare tale imposizione risiede nella qualità di quest’ultime di essere più compatte senza perdere di qualità.

Full Frame

Quando si utilizza un obiettivo mirrorless con sistema Full Frame, il sensore rispecchia la grandezza delle pellicole analogiche. Fortunatamente tale sistema è stato ideato nel formato 3:2 tradizionale, ideale quindi per ogni tipologia di scatto.

APS-C

Anche se la nomenclatura sembrerà sconosciuta a molti, questo sistema è il più diffuso; esso infatti è lo stesso processo eseguito dalle reflex, ma senza sistema meccanico, rendendo il corpo macchina più maneggevole e leggero.

Come scegliere un obiettivo mirrorless

Un obiettivo di qualità e dal costo elevato può fornire una maggiore sicurezza tecnica, ma a volte l’obiettivo giusto per le proprie esigenze può costare poco e svolgere il proprio lavoro egregiamente. Come poter scegliere il prodotto migliore per i propri bisogni? Tra le caratteristiche principali degli obiettivi mirrorless ci sono: apertura focale e stabilizzazione.

Apertura focale

La lunghezza focale (o apertura focale) indicata con la lettera f, stabilisce quanta luce passa all’interno degli elementi dell’ottica e, di conseguenza, la luminosità degli scatti; più alto è il valore della f, minore l’apertura e la quantità di luce assimilata. Si consigliano obiettivi con apertura molto bassa per foto scattate di notte.

Stabilizzazione

Un obiettivo può avere o non avere una stabilizzazione ottica, questa è molto utile per scatti a distanza o per le foto in luoghi particolarmente carenti di luce. La stabilizzazione riduce notevolmente i rumori di fondo e garantisce un risultato migliore complessivo.

Ricorda, gli obiettivi mirrorless sono compatibili solo con le fotocamere mirrorless: le migliori le trovi tutte sul nostro sito Focusmart.

Menu